CIAMPINO LADISPOLI PACER A RIMINI E 6 ORE

0 Condivisioni

Amici questo fine settimana tantissime gare e tantissimi bradipi in giro a presenziarle.
Partiamo con la Vola Ciampino, gara di criterium in cui la partecipazione bradipa è stata importante. Quinta squadra per numero di atleti arrivati e tanti premi di categoria.
Ritrovo in zona Gazebo egregiamente presenziata da Alessio Biagioni  e Fabio Bruno, che hanno fatto le veci del nostro super Presidente impegnato a Rimini come Pacer. Ormai il meccanismo è collaudato e tutto ha funzionato perfettamente anche senza lo sguardo vigile di Peppe. Gazebo doppio montato alla perfezione e terzo tempo parcheggiato in attesa di essere esposto.
Si inizia subito con saluti e baci in modo da creare il solito clima bradipo pre gara. Gradita la presenza di bradipi che pur non correndo a causa di infortuni sono venuti ad incitare i compagni di squadra (Parlo di Federica e Adriana) . Bella anche l’accoglienza alle bradipe che hanno debuttato in neroverde proprio con questa gara (parlo di Angela e Luisa). E proprio a Luisa Corso voglio fare i miei complimenti per la sua prestazione. La ragazza chiude il percorso di 9,900mt in 40,19 che la posiziona  9a donna assoluta e 1a di categoria e con un bel prosciutto! a Seguire Roberta Pimpinella 5a di categoria, ma buonissimi tempi per tutte le altre sulla distanza. Bravissima anche Silvia Velletrani che finalmente migliora sensibilmente la sua andatura. Anche i Bradipi sono stati bravi, Alessio Biagioni chiude in 33:33 11° assoluto e 1° di categoria, segue Giulio Conforti 34:14, 15° assoluto e 5° di categoria, Alex Coianiz che non molla un passo e chiude in 37:03, 4° di categoria. Non possiamo parlare di PB su un percorso non certificato, ma sicuramente di ottime sensazioni per tutti per il ritorno in una classica come la Vola Ciampino che è un bel test prima della Maratona di Roma.
Ma il nostro vero obiettivo come noto non è nella gara in se per se, ma in tutto quello che la compone: la squadra, il clima, il cibo, il divertimento. E di cibo anche questa volta ne abbiamo portato tanto, allargando il nostro terzo tempo ai  molti amici dei gazebi confinanti, con foto e finalmente la fatica della gara archiviata!
Il divertimento, e quello non ce lo facciamo mai mancare, siamo super colorati e visibile anche a lunga distanza così come è successo a Ladispoli, dove altri bradipi hanno deciso di passare la mattinata. Corsa a tema per Mattiacci e Gemelli che hanno allietato i concorrenti e i fotografi con i loro bucolici costumi con cui hanno dato (a modo loro) il saluto alla Primavera.
Ilari e giulivi hanno corso tutta la gara in maniera molto spiritosa.  Ci siamo fatti notare anche in maniera più seria, per fortuna, con Emiliano Carloni che arriva 8° assoluto e 1° di categoria chiudendo con un tempo di 33:36. Bravissimo anche Domenico Scipioni M70*+ che arriva 5° di categoria. Stratosferica anche la nostra Liz Partridge anche lei al debutto bradipo, che chiuda 5a assoluta e 2a di categoria con 40:33.
Gli altri bradipi presenti sono Patrizio Sauzzi, Alessandro De Zuliani,Gian Felice Piccirillo.
La gara è ormai consolidata e quindi ben organizzata in una cornice di festa e allegria con uno splendido sole.

La nostra meraviglia Edith è andata a correre la Sei ore di San Giuseppe e ci racconta che pur avendo partecipato a molte sei ore, questa è stata una vera festa dall’inizio alla fine con musica, ballo e birra! hanno corso sul circuito di quasi 1.300m nel centro storico della città. Un grazie all’organizzazione, ai volontari e alle persone del luogo per l’accoglienza.
Si dice molto soddisfatta della partecipazione e del risultato che è migliore di quanto si aspettasse, come sempre a passo tap tap tap.

Notizie anche da Paulo Cossio che va a provare il trail a prezzi modici, pettorale ritirato la mattina stessa, niente chip, tutto zero stress.
Percorso 21k 500m dislivello positivo. Si corre nelle “vie cave” etrusche del 600 avanti Cristo. Salite e discese impegnative rese meno dure dal panorama di grande bellezza. Questa è una gara che consiglio a tutti quelli che amano la vita. Parole sue!

Mentre vari gruppi bradipi si cimentano tra Ciampino,Ladispoli, al trail e alla 6 ore un altro piccolo gruppo si sposta a Rimini per la maratona e 10 miglia.
Questo fa capire che lo spirito del gruppo che è quello di divertirsi dove meglio crede e piace non imporre un unica gara.
La Maratona di Rimini come al solito è una festa, già dal sabato al ritiro pettorali con musica, balli,canti e giochi per bambini. Un’atmosfera surreale difficile tra trovare che aggrega tutti al divertimento.
Presentazione Pacer e poi si va in hotel per cenare insieme in modo da scambiarsi le riflessioni sulla gara.
Per la 42km 4 bradipi: Francesco Pietrella dopo la 58km di domenica continua il suo percorso verso la 100km, questo vale anche per Alessandro Meccia che poi farà Roma Milano e Padova.
Obbiettivo 100km anche per Lisa Magnago che a Rimini fa la pacer delle 4h15. Mr Presidente Minici corre da pacer delle 3h così come farà a Roma domenica prossima ma come pacer delle 2h50.
Per la distanza di 16km troviamo Pamela Cavino che riprende dopo un piccolo stop, Paola Marinelli al rientro insieme ad Aurora Giorgi, la super Laura Marchetti che sta sempre sul pezzo per il semplice gusto del divertimento e goliardia e poi la mitica Anna Germani che si inserisce alla grande si diverte senza pensare a nessun tempo e lo dimostra il fatto che domenica farà la maratona di Roma solo per testarsi, ma soprattutto stare insieme e arrivare alla medaglia a fine gara.
Questo lo spirito nostro niente cronometro niente competizione ma solo pure divertimento e voglia di stare insieme.

0 Condivisioni